Quali sono gli ingredienti per un voice over di successo? Quanto è importante lo script? Oggi ci siamo ispirati a questo articolo per parlare di questi importanti aspetti.

Trovare la voce giusta per il tuo corso elearning è fondamentale per dare rilievo ai tuoi contenuti e coinvolgere i partecipanti. Anche uno speaker esperto, tuttavia, potrà fare poco senza uno script ben fatto. In questo articolo vedremo insieme i passaggi fondamentali per creare una narrazione di successo a un corso elearning. Parleremo dunque di scrittura, registrazione e editing.

Creare lo script

Quando crei i tuoi script per l’elearning, devi bilanciare due importanti fattori:

  1. Coinvolgimento
  2. Comprensione

Per creare script facili da capire, devi, per così dire, scrivere come parli. Evita di usare un linguaggio troppo complicato o frasi lunghe. Leggi e rileggi tu stesso i tuoi contenuti ad alta voce per assicurarti che non ci siano parole troppo difficili da pronunciare. Assicurati che la punteggiatura sia corretta e collocata in maniera strategica, per indicare, ad esempio, le pause. Utilizza un linguaggio coinvolgente che, soprattutto, non annoi chi ascolterà.

Nella stesura del tuo script, devi assicurarti di essere il più preciso possibile e, soprattutto se non sei tu stesso a fare il voice over, fare in modo che la versione che verrà speakerata sia quella definitiva; lo speaker, infatti, non ha il compito né il tempo di correggere contenuti o errori. Quella che a te può sembrare un’inezia, come correggere un refuso, può rubare molto tempo a chi si occupa del voice over. Se vuoi, dunque, che lo speaker si occupi anche della correzione delle tue imprecisioni, devi metterlo in budget.

Scegliere la voce giusta

Dopo la redazione dello script, è il momento di scegliere una voce che gli renda giustizia.

La voce che scegli deve essere, innanzitutto, adatta ai tuoi contenuti. Se, ad esempio, stai creando un corso sulle procedure mediche da seguire in caso di arresto cardiaco, cercherai una voce in grado di comunicare un senso di urgenza/emergenza oppure una voce che suoni professionale, calma e rispettabile, come quella di un medico. Se invece stai veicolando contenuti solitamente considerati “noiosi” (come quelli di alcuni corsi sulla compliance normativa), cercherai una voce che sia in grado di cambiare e modularsi per mantenere alta l’attenzione del discente.

Registrare il voice over

La registrazione è un momento molto importante e deve essere svolta in ambiente ottimale. Se ti sei rivolto a uno speaker professionista, quasi sicuramente questi avrà a disposizione attrezzatura adeguata, o in alcuni casi addirittura un vero e proprio studio di registrazione, per produrre i file audio destinati al tuo corso. Se invece vuoi produrre tu i voice over per il tuo corso, assicurati almeno di avere a disposizione un buon microfono e fai in modo di registrare riducendo al minimo i rumori di sottofondo.

Nell’ambito dell’elearning, molti hanno cominciato a usare software di sintesi vocali, affidandosi dunque a voci di sintesi. Anche in questo caso è possibile scegliere tra una grande varietà di voci diverse, da modulare secondo le proprie necessità. Tanti, invece, preferiscono affidarsi ancora a una voce umana, più in grado di esprimere i “colori” di un discorso.

Editing dell’audio

Se la registrazione è stata fatta bene, non ci sarà bisogno di intervenire molto sui file prima di integrarli al corso elearning. È importante, però, controllare i file audio uno a uno per assicurarsi che le registrazioni siano complete, corrispondenti allo script e senza errori o rumori di sottofondo eventualmente sfuggiti allo speaker. Nella fase di editing è anche possibile eliminare eventuali pause superflue.

La fase di editing, tuttavia, può diventare molto lunga se lo script che hai fornito allo speaker conteneva errori o non era definitivo. Quando ciò accade, può essere necessario rifare lo speakeraggio di intere sezioni di un corso, cosa che può portare via molto tempo e rallentare significativamente i tempi di consegna di un corso. Come già anticipato, se pensi che questa sia un’eventualità, segnalalo già a inizio progetto in modo che lo speaker possa già metterlo preventivo.

Se vuoi approfondire il tema del voice over nell’elearning, leggi questo articolo.